Solidarietà per le famiglie in difficoltà, ci pensa “Terracina… scusate il ritardo”


Volontari in prima linea per consegnare buoni spesa e non solo alle famiglie di Terracina che stanno vivendo un momento di difficoltà a causa dell’emergenza Coronavirus. Promotrice della splendida iniziativa, la neonata associazione “Terracina… scusate il ritardo” che ha intrapreso un’iniziativa volta a non lasciare “nessuno indietro”. «La chiusura obbligata di quasi tutte le attività economiche – si legge in una nota – ha accentuato le gravi difficoltà di alcune famiglie Terracinesi. Si tratta di famiglie talvolta con bambini, che necessitano di beni di prima di necessità. L’associazione con l’aiuto del Conad Azzola di via Mortacino ha iniziato una raccolta fondi, trasformati in buoni spesa che quotidianamente vengono distribuiti. Inoltre grazie ad una donazione della Latina Ortaggi sono stati distribuiti ortaggi freschi. Il presidente di “Terracina.. Scusate il ritardo” ci tiene a precisare che «i Terracinesi in un momento buio come questo hanno dimostrato ancora una volta di essere una comunità con un “cuore enorme”; abbiamo potuto accontentare oltre 20 famiglie in seria difficoltà economica. Il nostro grazie va a tutti i cittadini che rinunciando a qualcosa, non vogliono lasciare nessuno indietro, ad Aldo e Claudio per averci aiutato in tutto questo e alle forze dell’ordine che impegnatissime in questo momento d’emergenza, portano il loro aiuto a cittadini in difficoltà grazie anche alla nostra iniziativa. Ora dobbiamo continuare, l’emergenza purtroppo non è finita! Noi continueremo con la nostra attività sicuri della Solidarietà immensa dei nostri concittadini e dei commercianti». L’associazione sta programmando altre attività di aiuto e ripartenza sociale. «Abbiamo bisogno di tutti e siamo a disposizione di tutti, perché solo insieme saremo più forti e migliori».

Share this post