Somme “intoccabili”, più di 13 milioni di euro al riparo da azioni giudiziarie


Come da prassi, il Comune mette al riparo da eventuali azioni giudiziarie e pignoramenti somme “intoccabili” per il primo semestre del 2019. La giunta guidata dal sindaco Nicola Procaccini ha individuato i capitoli di bilancio che non potranno essere soggetti a esecuzione forzata. Si tratta di denaro indispensabile per portare avanti i servizi indispensabili del Comune e per gli stipendi dei dipendenti. In totale gli uffici comunali hanno conteggiato una somma di 13 milioni e mezzo di euro. Quattro milioni e mezzo sono destinati a retribuzioni e oneri previdenziali e assistenziali dei dipendenti. Altri quattro milioni sono invece destinati a rate ammortamento mutui. Infine cinque milioni sono di servizi indispensabili. 

Share this post