Spaccio di stupefacenti, pena residua per un 40enne


Dovrà espiare un anno, 11 mesi e 6 giorni per l’accusa di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”. I carabinieri hanno notificato l’ordine di esecuzione per l’espiazione della pena degli arresti domiciliari emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale ordinario di Latina. A finire nel mirino dei militari dell’Arma è un 40enne del luogo che, espletate le formalità di rito, è stato condotto presso la propria abitazione dove sconterà il regime restrittivo.

Share this post