Special day al Bianchini


È in programma domani 1 febbraio, con inizio alle ore 10,00, presso l’Istituto Tecnico “Arturo Bianchini” di Terracina, la quarta tappa di “Special Day – Lo sport incontra la scuola”,  il progetto regionale di sensibilizzazione su sport e disabilità. L’iniziativa si propone di valorizzare lo sport come strumento di integrazione e dialogo e sensibilizzare sul grande valore dell’attività sportiva per i diversamente abili, promuovendo la cultura dello sport come stile di vita.

alessio sartoriIL PROGETTO – I destinatari del progetto sono studenti, società e associazioni sportive, singoli cittadini di tutte le categorie sociali, con un obiettivo essenziale: dimostrare che si possono abbattere i pregiudizi e le barriere attraverso il linguaggio universale dello sport. Nel corso della manifestazione, anche con l’ausilio di splendidi filmati, atleti disabili racconteranno agli studenti del “Bianchini” le loro straordinarie esperienze di vita e di sport, insieme alle testimonianze di campioni d’eccezione, in particolare l’olimpionico Alessio Sartori, medaglia d’oro di Canottaggio alle Olimpiadi di Sidney. Presente anche una rappresentanza di atleti e tecnici di Special Olympics, con il direttore provinciale Giovanni Di Giorgi che presenterà il progetto e condurrà per mano il pubblico dentro lo straordinario mondo del rapporto tra sport e disabilità. Tra gli ospiti anche le atlete della Scuola media “Don Milani” di Terracina, Campione Regionale dei Campionati Studenteschi di volley, i giocatori della Polisportiva Terracina Calcio e A.S.D. Città di Terracina accompagnati dai rispettivi Presidenti Luciano e Filippo Iannotta.

IN PROGRAMMA – Particolarmente apprezzata la disponibilità del Dirigente Scolastico dell’istituto “A. Bianchini”, Prof. Maurizio Trani, la cui sensibilità ci ha consentito di organizzare questo evento. Alla manifestazione, inoltre, prenderanno parte l’assessore all’Istruzione e Politiche Giovanili Roberta Tintari e il  Sindaco di Terracina Nicola Procaccini.

Special Day è promosso e realizzato dalla “D.F.G. Sport”, con il patrocinio del Coni e del Comune di Terracina. Si tratta della quarta tappa del tour regionale di Special Day, che ha già toccato le città di Sabaudia, Palombara Sabina e Latina. La prossima tappa è in programma a Formia il 9 febbraio.
Il format del progetto prende vita da una frase di A. Einstein: “È più facile spezzare un atomo che un pregiudizio”. Lo sport rappresenta, per le persone diversamente abili, uno strumento di sviluppo delle capacità fisiche e psichiche, di crescita sociale e umana, per consentire una piena integrazione nella società con maggiore energia, vitalità e sentimenti positivi verso se stessi e gli altri.

Share this post