Sportello Agricolo a Terracina. La nota di Nicola Procaccini


nicola procaccini.anxur time

“Bene la richiesta del Commissario Ocello all’assessore Hausmann di restituire alla città lo Sportello Agricolo Regionale, malgrado sia molto scettico in merito – commenta l’ex sindaco Nicola Procaccini -, ricordo bene l’annuncio roboante dell’assessore Sonia Ricci, di cui Hausmann ha recentemente preso il posto, in occasione della Festa del Partito Democratico di qualche anno fa.

Il tour del Commissario Erminia Ocello. anxur time

Il Commissario Erminia Ocello

Nicola Procaccini continua. “Tra pochi giorni riaprirà lo sportello al Borgo!”, si disse pubblicamente. Solo chiacchiere e niente di più. Come per il treno o per la sospensione di 60 giorni al mega allevamento di cozze nel nostro mare. Mi spiace, ma alle bugie di Zingaretti e compagni non credo più. Al punto che la proposta contenuta nel nostro programma amministrativo, è quella di istituire un Palazzo dell’Agricoltura comunale, con il potenziamento dell’attuale ufficio UMA e l’implementazione di servizi utili agli imprenditori del settore. Dall’elaborazione delle diverse pratiche burocratiche alla promozione dei prodotti del territorio. Ed inserirò la figura dell’agronomo nella prima ridefinizione utile della pianta organica comunale.

Insomma, se la Saz torna bene, ma siamo anche pronti a farne a meno. Ci siamo stancati delle promesse, specie di quelle si fanno in campagna elettorale. E se dovesse arrivare nelle prossime ore una nuova promessa da parte dell’assessore Hausmann sarebbe la solita farsa a pochi giorni dal voto. Né più né meno come quella del Presidente di Acqualatina in “visita di piacere” presso alcune famiglie terracinesi qualche giorno fa. In questa maniera, la politica non riconquisterà mai credibilità tra gli italiani. Anzi, continuerà ad schifarli – conclude Procaccini – Spero che i terracinesi tra pochi giorni diano a questa gente una bella lezione di civiltà e democrazia”.

Share this post