Stadio della Vittoria, che spettacolo a Borgo Hermada


Grande festa per l’inaugurazione del nuovo campo sportivo dello stadio della Vittoria, a Borgo Hermada. Conclusi i lavori, finalmente è arrivato il momento di festeggiare. Venerdì 6 luglio allo stadio della Vittoria di Borgo Hermada c’è stata l’inaugurazione del nuovo manto sintetico alla presenza del presidente del CONI Malagò. Erano presenti autorità militari, amministratori e molti bambini del Borgo. Malagò è rimasto ben impressionato dal lavoro e dal progetto integrazione portato avanti dalla SSD Hermada che ben ha rappresento gli obiettivi del bando Coni e Ministero dello Sport “Sport e Periferie”. Il presidente Coni ha elogiato il lavoro della società e delle ditte che hanno realizzato i lavori in anticipo sui tempi previsti e rispettando quanto previsto sotto l’aspetto economico. Le parole del Presidente Malagò inorgogliscono tutta la SSD Hermada e hanno dato ulteriore stimolo per migliorare l’offerta educativa, ricreativa e sportiva per tutti i ragazzi che vivono nel Borgo e nel suo circondario.

Malagò insieme all’Avvocato del CONI Francesca Orlando è arrivato al Borgo poco prima delle 18, non si è tirato indietro a foto ed abbracci, felice dell’accoglienza e della presenza di bambini anche di altre etnie si è intrattenuto oltre il previsto. La cerimonia è iniziata con la rimozione del velo dalla pietra arrivata direttamente dal Monte Ermada, donata alla società dagli amici di Duino Aurisina e dai soci dell’Ajser 2000 posizionata all’ingresso dello stadio. Poi c’è stata la benedizione dell’impianto da parte di Don Peppino Mustacchio e la dedica del campetto di calcio a 5 al compianto amico di tutto il Borgo Mauro Lauretti con una targa scoperta dai figli Justin e Franco insieme al sindaco Nicola Procaccini.

A seguire esibizione dei Ragazzi del Bhanglra Loverz in balli tipici indiani, la consegna da parte della società di una targa di ringraziamento a Malagò. C’è stato il riconoscimento per la società prima classificata  nella coppa disciplina nel girone I di prima categoria con il Premio No Fair no Play da parte di M. Ghirotto. Presente all’evento anche il responsabile provinciale della FIGC Bersanetti. Poi, prima del calcio d’inizio della partita tra le autorità, c’è stato l’Inno Nazionale cantato dai bambini dell’istituto Alfredo Fiorini. Dopo la partita degli adulti, con rappresentanti delle forze dell’ordine e dell’amministrazione comunale, è iniziata la festa per i bambini che in notturna di sono divertiti a correre nel nuovo impianto del della Vittoria.

Share this post