“Storie di semi”, in scena il Gruppo teatrale del Borgo


Nato dalla passione per il teatro di padre John Buajar, che fu vice parroco di S. Antonio di Padova a Borgo Hermada e da uno sparuto drappello di volenterose, il gruppo teatrale di Borgo Hermada si è alimentato nel tempo di nuove presenze, attori di tutte le età che partecipano ai progetti nei vari momenti forti dell’anno, in particolare a Natale e a Pasqua. Il gruppo (da 8 a 20 persone) ha già al suo attivo una lunga serie di pièces teatrali.
Ecco alcuni titoli: “Le donne di Gerusalemme”, “Solo per amore”, “Attorno al fuoco”, “I pastori di Betlemme”, “La vecchina del presepe”, “Due, due l’asino e il bue”, “Aspettando l’alba”, “Perché deve morire?”, “Dio nella metropolitana”, “Undici km da Gerusalemme”, “Vent’anni fa, a Natale”, “Come in terra, così in cielo”, “La Greppia vuota”, “Infernopoli”.
È in preparazione per questa prossima domenica delle Palme “Storie di semi”, che come quasi tutte le altre pièces è stata costruita a partire da brani di Vangelo, studiati e attualizzati in modo da riconoscere tra le righe dei sacri testi il nostro vissuto quotidiano, smascherando con decisione le debolezze e le ipocrisie proprie del nostro tempo, mostrandole al pubblico con leggerezza e ironia.

I componenti del Gruppo teatrale:

Mafalda Molina, attrice- 
Sandro Bardi, attore –
Roberta Forzelin, attrice –
Lorella Zandonà, attrice –
Anna Mastella, attrice –
Fabrizio Trulli, attore –
Manuela Danelon, suggeritrice e costumista –
Ernesto Pecora, attore –
Alessandra Faiola, attrice –
Riccardo Pecora, attore
Giampiero Fantigrossi, regia

Share this post