Street art, torna il festival Memorie Urbane. C’è l’ok del Comune


Lo spettacolo della grande arte di strada, capace di rendere la città un museo a cielo aperto. O di trasformare un angolo buio di degrado in una tavolozza piena di colori. Anche per il 2018 Terracina ospiterà il festival di street art “Memorie urbane”, giunto alla sua settima edizione. La giunta del sindaco Nicola Procaccini ha confermato anche per quest’anno la volontà di ospitare la manifestazione culturale e artistica che da tempo fa tappa fissa in città. A occuparsi della sua organizzazione, come di consueto, l’associazione “Bucolica”, sinonimo di successo in questo settore.

Arte contemporanea per cancellare il degrado

Nelle edizioni passate – scrive l’esecutivo nella delibera – è stato riscontrato un «successo enorme». Tra gli obiettivi «il recupero e la riqualificazione di superfici e strutture in degrado, dando una nuova vita ed energia agli spazi della nostra quotidianità attraverso l’arte contemporanea rivalutando il patrimonio comune». Senza considerare l’appeal turistico che può avere un festival del genere. Insomma, non resta che attendere l’arrivo di nuovi artisti da tutto il mondo e ammirarne la bravura.

Share this post