Studenti e difensori dell’ambiente, successo per il liceo Da Vinci


C’è anche una rappresentanza di Terracina nella collaborazione di successo tra studenti e Wwf. Sono giovani, alcuni giovanissimi, che collaborano con il Wwf. Il premio riguarda l’impegno dei ragazzi nella difesa della natura. C’è ad esempio un bimbo di appena dieci anni che si è dimostrato un valente ornitologo, oppure un ragazzo dell’istituto agrario Cattaneo di Cecina distintosi per la campagna #SOSLUPO con azioni antibracconaggio.

Tra coloro che si sono distinti – fa sapere il Wwf – anche Alessia De Stefano, Davide Festugato, Dalila Manzi, Pier Francesco Masci, Chiara Mignardi, Giorgia Rizzi, Antonio Ruggiero, Matteo Sala, Matteo Zicchieri, studenti del percorso di alternanza scuola lavoro del liceo Leonardo da Vinci di Terracina impegnato nella difesa del Parco della Rimembranza e delle aree naturali limitrofe. I nove studenti, durante gli incendi dell’agosto 2017 sono stati coinvolti dai volontari WWF Litorale Laziale che ha organizzato squadre di sorveglianza: le loro segnalazioni sono state preziose per sventare almeno altri tre incendi.

Prosegue quindi con risultati eccellenti la collaborazione del Wwf con le scuole. Nel 2017 il Wwf ha coinvolto quasi 4.000 classi del primo ciclo di istruzione nei propri progetti educativi (100.000 studenti), ha accolto circa 3.000 classi nelle proprie Oasi (75.000) e circa 1.200 ragazzi in Alternanza Scuola Lavoro.

Share this post