Taekwondo Terracina 1984 da record agli Esami Federali di Cintura Nera


Si sono svolti nella suggestiva cornice della Fortezza Sangallo di Nettuno gli Esami Federali di Cintura Nera, egregiamente organizzati dal Presidente del C.R. Lazio F.I.TA. (l’ unica Federazione Nazionale di Taekwondo riconosciuta dal CONI), dott. Marcello Pezzolla.  Erano ben 12 gli esaminandi del Maestro Andrea Di Girolamo, presente a Nettuno nella doppia veste di D.T. della 1º Scuola di Taekwondo Olimpico di Terracina e come Commissario d’esame.  La compagine terracinese, risultata la più numerosa di tutta la sessione, ha ottenuto un en plein: 12 promossi su 12! Ecco i protagonisti, tutti tra i 10 e i 18 anni: si laureano Cinture Nere Lucrezia Terenzi, Sara Cikallesh, Elisabetta Del Bono, Sukhmandeep Kaur, Alissa Di Sauro, Nicole Antonetti, Christian Del Gaudio, Eghin Lika, Leonardo Modena, Fabio Stefano Dell’Aquila e Leonardo Del Duca. 

Raggiunge invece il grado di Cintura Nera 3º Dan, Luigi Ingordini, Allenatore Federale e Assistente del Mº Di Girolamo, unitamente a Cristian Di Sauro, sempre Allenatore Federale e presente a Nettuno per assistere la Squadra. 

<<Sono fiero dei Ragazzi e del loro splendido risultato>>, dichiara il Patron della Scuola Tkd Terracina 1984, Danilo Zomparelli; <<un risultato da record. Non era mai successo, infatti, di presentare così tanti candidati, a testimonianza della solidità della nostra Società Sportiva. Solidità che assume ancor più valore considerando il delicato periodo storico, i numerosissimi Allievi accorsi in palestra alla ripresa degli allenamenti post-lockdown e il primato come Società della Regione Lazio con il maggior numero di Allievi>>.

Ancora una volta, quindi, la Società diretta dal Maestro Di Girolamo porta in alto i colori della Città di Terracina e contribuisce alla formazione umana, oltre che sportiva, di altri 12 Ragazzi.  Di fatto, il conseguimento della Cintura Nera rappresenta la conclusione di una parte di percorso formativo, etico, morale e l’inizio di un nuovo percorso.  Il Maestro, interpellato, dichiara: <<sono sempre più orgoglioso, oltre che per la prova ed il traguardo raggiunto, soprattutto per il comportamento educato, composto e rispettoso sia dei miei Allievi, sia dei loro genitori, senza i quali non sarebbe possibile costruire un gruppo, una Squadra così unita e coesa. Approfitto per ringraziare la Superiora dell’ Istituto Maestre Pie Filippini, Suor Demetria e tutte le Suore che ci ospitano per i nostri allenamenti nella splendida struttura di Via San Domenico 110>>. 

Share this post