Tasse, tariffe e bilancio: in Consiglio finiscono i conti del Comune


Bilancio, imposte, tariffe: si parlerà dei conti del Comune nel prossimo Consiglio convocato in seduta ordinaria e straordinaria per il 28 marzo alle ore 8 dal presidente dell’assise municipale Gianfranco Sciscione. Prima di entrare nel merito delle questioni tecniche legate ai numeri del bilancio, l’assemblea sarà chiamata ad approvare o respingere una mozione sottoscritta dai consiglieri Barboni, Lauretti, Casabona, Sciscione, Di Leo, Berti, Giuliani, Tocci e Basile riguardo i servizi di neuropsichiatria infantile della Provincia di Latina e l’istituzione di una Uoc per disabilità in età adulta. Dopodiché si discuterà dell’imposta di soggiorno, del regolamento per la concessione e l’occupazione di spazi e aree pubbliche, e ancora di Imposta unica comunale, di aliquote e detrazioni del tributo Tasi, dell’approvazione delle tariffe Tari per il 2019. Per concludere il bilancio di previsione. Un Consiglio che si prospetta tesissimo anche perché arriva a pochi giorni da una sonora bocciatura che la Commissione bilancio ha riservato al documento di previsione, con i voti sfavorevoli del presidente Domenico Villani e dei consiglieri Fulvia Pisa e Gianluca Corradini (tutti della Lega). Sarà quindi l’occasione per capire i motivi di questa scelta. 

Share this post