Tavolo del Turismo, insediamento ufficiale. Ora la destagionalizzazione


Si è ufficialmente costituito e insediato il Tavolo del Turismo presso il Comune di Terracina, organismo voluto dall’assessore Barbara Cerilli e dalle associazioni di categoria che operano nel settore. Attualmente il Tavolo, oltre alla parte comunale, comprende il Consorzio Turistico “Terracina d’amare”, l’Associazione Albergatori, l’Associazione Ristoratori “Terracina a tavola”, l’Ascom, i campeggiatori della Faita Lazio, i balneari del SIB, Unindustria, gli agenti immobiliari delle sigle AIT e FIAP, la Pro Loco, Coopculture e altri operatori come la Rete d’Impresa “Terracina Alta” che coniuga le attività culturali con quelle imprenditoriali.

Uno strumento per la città, ecco le prime proposte

barbara cerilli.ANXUR TIME

L’assessore al Turismo Barbara Cerilli

Il Tavolo, un organismo aperto che può essere modificato nella sua composizione, ma secondo rigidi criteri puntualmente regolamentati, si è dotato anche di un regolamento che ne disciplina l’attività. Le riunioni informali, propedeutiche alla strutturazione oggi configurata, hanno luogo già da mesi. Ora si è giunti ad una serie di proposte e di intendimenti per tracciare una strada credibile per le politiche turistiche da promuovere in città. La prima proposta inerisce lo sfruttamento del servizio di trasporto pubblico sia come mezzo per gli spostamenti modulati sulle esigenze dei visitatori sia come veicolo di promozione e informazione turistica.

Tanti obiettivi, ma prima di tutto: destagionalizzare

Avendo tutti l’obiettivo di prolungare la stagione turistica, sono state formulate proposte per estendere fino al 15 ottobre alcune linee e corse, compatibilmente con le risorse economiche e strumentali disponibili. Ovviamente tutto è stato sottoposto all’attenzione dell’assessore competente, Emanuela Zappone, e concepito in totale collaborazione e sinergia. Un altro punto qualificante riguarda la lotta all’emersione di quelle strutture ricettive e turistiche in genere che operano in una condizione di scarsa trasparenza o di completa illiceità.

La forza è l’unione di associazioni e categorie

Su questo argomento in particolare, la disponibilità delle associazioni di categoria a collaborare con l’Ente Comunale è totale e incondizionata. Altro tema è il coordinamento riguardo eventi e manifestazioni, fondamentale per organizzare un’offerta turistica di qualità e pienamente integrata. Con questo scopo è estesa la partecipazione al Tavolo al consigliere delegato ai Grandi Eventi, Andrea Bennato ed al consigliere allo sport Stefano Alla. L’ultimo punto di quelli attualmente in esame verte sull’ospitalità dei camper, questione complessa ma di grande importanza e sulla quale il tavolo sta discutendo al fine di offrire all’amministrazione possibili soluzioni.

Il commento di Cerilli: «Valorizzare al massimo i nostri prodotti»

L’assessore Cerilli esprime la propria soddisfazione «per essere riusciti finalmente a riunire le energie produttive del turismo terracinese e concordare i punti più rilevanti del settore che vanno dalle criticità da affrontare alle idee da mettere in campo per innovare e arricchire l’offerta turistica locale. Ringrazio tutti i partecipanti per la grande disponibilità dimostrata e il contributo fattivo allo sviluppo delle politiche turistiche di Terracina. Sentiamo tutti il desiderio e la responsabilità di valorizzare al massimo un prodotto turistico che sta crescendo nei numeri in maniera straordinaria e che merita di essere accompagnato nella sua crescita in maniera strutturale».

 

Share this post