Teatro romano, il 2019 deve essere l’anno della svolta


scavi al Teatro Romano di Terracina. Anxur Time

Il 2019 sarà (si spera) l’anno del teatro romano. Mentre sono in corso i lavori per la demolizione della palazzina che aprirà lo sguardo sull’area archeologica, è iniziato anche il recupero e restauro per un importo di 450mila euro. All’opera ci sono archeologi e restauratori che avranno il compito di eseguire un recupero non soltanto archeologico, ma anche funzionale. Il che significa dare la possibilità non solo di far riemergere le strutture antiche, ma anche di poterle poi utilizzare. L’ambizione, infatti, è di realizzare un piccolo teatro nel contesto archeologico di piazza Municipio. Certo, ci vorranno mesi ancora ma intanto potrà essere già significativo poter assistere, passo dopo passo, allo splendore degli scavi. «Il recupero del teatro riposizionerà Terracina nel mondo» ha commentato il sindaco Procaccini. «Non sarà più una città di mare e del Tempio di Giove, ma anche la città con un tesoro unico, il teatro romano». A proposito di edifici storici, il 2019 sarà anche l’anno del recupero della chiesa dell’Annunziata per ospitare eventi civili e della ristrutturazione antisismica della chiesa del Purgatorio.

Share this post