Tenta il furto in casa, fugge ma viene preso dalla polizia


Nel tardo pomeriggio del 23 aprile gli agenti del commissariato di Terracina, nel corso di un servizio di pattugliamento del territorio, hanno intercettato e tratto in arresto in flagranza di reato, per tentato furto in abitazione un 35enne di origini romene, da qualche tempo residente a Terracina.

I fatti in periferia

Pochi minuti prima, il proprietario di un’abitazione, in zona periferica, entrando in casa sorprendeva il ladro il quale, vistosi scoperto, riusciva a darsi a precipitosa fuga.  Le immediate ricerche, che venivano attivate grazie ad una descrizione del soggetto, portavano in breve alla sua individuazione. Il ladro veniva raggiunto dagli agenti dopo un rocambolesco inseguimento, durante il quale lo stesso correndo a piedi si era portato nel mezzo di una strada ad alto scorrimento veicolare creando pericolo alla sicurezza del traffico. Gli elementi raccolti dalla Squadra Anticrimine sul luogo del furto e lungo il tragitto percorso dal ladro consentivano di accertare univoci elementi a carico dello stesso.

Le indagini lampo e l’arresto

Le indagini consentivano di appurare che l’uomo aveva trovato ospitalità presso un’abitazione vicina a quella in cui stava perpetrando il furto e qui si era introdotto grazie al danneggiamento di un infisso. Le tracce lasciate sul luogo del reato ed alcuni effetti personali disseminati durante la fuga portavano all’arresto del cittadino rumeno. Nella mattinata odierna l’arrestato veniva condotto in tribunale a Latina per la celebrazione del rito di convalida e a seguire del rito abbreviato durante il quale il giudice Francesco Valenini, rilevando fondato il quadro accusatorio, lo condannava a un anno e otto mesi di reclusione con pena sospesa e al pagamento di 400 euro di multa.

Share this post