Tenta il furto nel villino, intervento lampo della polizia: fermato extracomunitario


Nella giornata di ieri 13 novembre gli agenti del Commissariato di Terracina, nell’ambito di preordinati servizi di controllo del territorio tesi alla prevenzione dei furti in abitazioni, hanno tratto in arresto nella flagranza del reato di tentato furto in abitazione un 25enne di origini marocchine già noto alle forze dell’ordine.

L’uomo, che annovera precedenti di polizia, dopo averne forzato gli infissi si era introdotto all’interno di un villino, al momento privo di occupanti, in località Porto Badino. La segnalazione di un vicino di casa aveva allertato via 113 il Commissariato che co n un equipaggio giungeva nell’immediatezza dei fatti cogliendo nella flagranza del reato il malfattore mentre stava asportando un televisore dell’abitazione. Lo straniero evidentemente accortosi della presenza delle forze dell’ordine nell’istinto di guadagnarsi una fuga, prelevava una pistola giocattolo che aveva rinvenuto nell’appartamento, una perfetta riproduzione di quelle in uso alle forze dell’ordine. Solo grazie alla spiccata professionalità degli Agenti l’uomo non riusciva a puntare l’arma verso di loro, in quanto veniva prontamente bloccato e reso inoffensivo.

Dopo gli accertamenti di rito veniva rintracciata la proprietaria del villino, una donna residente in Roma, che formalizzata la denuncia rientrava in possesso dei suoi beni. Il cittadino extracomunitario veniva tratto in arresto e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria che nella mattinata odierna presso il Tribunale di Latina convalidava l’arresto e, in attesa della celebrazione del rito ordinarti, disponeva la Misura cautelare della presentazione con obbligo di firma alla Polizia giudiziaria in Priverno, ove lo stesso risulta domiciliato.

Share this post