Tentato furto al mobilificio, indagini lampo: bloccati cinque romeni


Si sono concluse nell’arco di poche ore le indagini sul tentativo di furto a un noto mobilificio sulla Pontina, a Terracina. Gli agenti del commissariato diretto dal vicequestore aggiunto Bernardino Ponzo, nel corso di controlli specifici contro i furti in appartamento e nelle attività commerciali, hanno intercettato un’auto sospetta. Il veicolo aveva targa straniera: a bordo cinque uomini di origini romene.

Poco prima era stato segnalato un colpo in un mobilificio, sventato dal suono dell’allarme e dall’arrivo immediato sul posto di una pattuglia della Securitas Metronotte. Alla vista della Volante del commissariato il veicolo sospetto ha tentato di eludere il controllo, ma è stato immediatamente raggiunto. Le perquisizioni successive hanno fatto emergere le responsabilità della banda in trasferta. I soggetti, di cui un minorenne, tutti in età compresa fra i 15 e i 32 anni, arrivano dalla provincia di Roma e sono già noti alle forze dell’ordine.

In macchina i poliziotti hanno trovato arnesi per lo scasso, prontamente sequestrati. Dopo le operazioni tutti e cinque i soggetti sono stati denunciati e muniti di foglio di via da Terracina per tre anni. Sono in corso ulteriori accertamenti per verificare l’eventuale ulteriore responsabilità degli stessi per alcuni furti perpetrati a Terracina e zone limitrofe in questi giorni.

Share this post