Terracina brucia ma la Protezione civile non può intervenire


L’estate purtroppo è anche la stagione degli incendi. E proprio in queste ore anche a Terracina si registrano vasti roghi. Oltre all’intervento dei vigili del fuoco avrebbero potuto dare il loro contributo gli uomini della Protezione civile. Avrebbero appunto. Sono ormai passati due mesi da quando il coordinatore della Protezione civile ha dato le dimissioni, costretto dal fatto che la squadra non è adeguatamente rifornita di mezzi ed equipaggiamenti. Una squadra composta da una decina di persone, che si trova senza rifornimenti a causa della negligenza di chi proprio in un momento in cui gli incendi devastano le zone circostanti la nostra città non ha trovato il tempo di nominare un nuovo coordinatore. Un peccato di leggerezza di un’amministrazione probabilmente impegnata nell’organizzare e risolvere eventi e problemi più importanti. Sempre che ci siano.

Share this post