Terracina Calcio, la domenica dei sogni


terracina tecchiena. ritorno al mario colavolpe. anxur time

C’erano tutti gli ingredienti affinchè l’inizio del Campionato potesse regalare sorrisi ai tifosi del Terracina Calcio. E tutto è andato per il meglio. La vittoria per 4 a 0 sul Tecchiena, la riapertura a tempo di record dello stadio Mario Colavolpe e soprattutto oltre 500 spettatori ad assistere ad una gara di Promozione.

Angelo Pisacane, gol storico per il Terracina al 13° del secondo tempo. anxur time

Angelo Pisacane, gol storico per il Terracina al 13° del secondo tempo (foto Davide Cerasoli)

Quest’ultimi hanno rinunciato ad una delle ultime domeniche di spiaggia, incuriositi dal nuovo corso del Terracina, preso in mano dal neo Presidente Luciano Iannotta, aiutato dai suoi collaboratori e soprattuttutto da quel manipolo di volontari del posto che giusto un anno fa avevano mantenuto la fiammella del calcio terracinese pur disputando un torneo di Terza Categoria.

A distanza di dodici mesi le prospettive sono radicalmente cambiate. Ora il Terracina è in Promozione, è tornato a casa ed ha ritrovato i tifosi. Il resto lo ha fatto la squadra di Sergio Milo, inevitabilmente emozionata vista la pressione che c’è stata nei giorni precedenti la gara. Una tensione che si tagliava a fette.

Un primo tempo rognoso contro il Tecchiena, ma c’era la convinzione he sarebbe bastato un episodio per aprire la difesa ciociara. E’ così è stato. Angelo Pisacane in chiusura di primo tempo ha fatto le prove generali del gol e al 13° della ripresa ha gonfiato la rete su perfetto cross di Drogheo. Un minuto che entrerà di diritto nello storia del calcio terracinese.

la tribuna "Angelo Sciscione". anxur time

la tribuna “Angelo Sciscione”(foto Davide Cerasoli)

Da quel momento non c’è stata più partita. Sono arrivati a ripetizione il raddoppio di Fanelli e le firme di Drogheo e del nuovo entrato Fontana. Difficile capire quanto il Tecchinea sia stato un test indicativo per le ambizioni dei tigrotti. Ma un 4 a 0 è sempre da considerare in maniera importante. La squadra comunque è assolutamente competitiva per queste categorie.

Il portiere Manuel Micheli (spettatore non pagante), è un lusso per la Promozione, così come la coppia centrale difensiva Altobelli-Campobasso che ha vinto l’ultimo Campionato d’Eccellenza per il Terracina. Mister Milo chiede il gioco sulla fasce ed è stato accontentato. Incitti ha fornito gli assist per gli ultimi tre gol e davanti il continuo movimento di Fanelli, Venerelli e Pisacane non fornisce punti di riferimento alla difesa avversaria. E l’impressione è di una squadra che ha ancora margini di miglioramento.

Share this post