Terracina, enigma Mario Colavolpe


presentazione terracina calcio

Corsa contro il tempo in casa Terracina per la riapertura dello stadio Mario Colavolpe. Dopo il sopralluogo di ieri infatti è stato ancora una volta negato l’ingresso ad entrambe le tifoserie mancando una rete che nasconda i due accessi distinti e il “famoso” ponte. L’Assessore ai Lavori Pubblici Pierpaolo Marcuzzi già da questa mattina si è attivato affinchè almeno la rete possa essere sistemata. “Invieremo una lettera al Prefetto di Latina- ha detto l’Assessore -, nella quale documenteremo la nostra buona volontà nell’aver realizzato questa seconda strada d’accesso, impegnandoci altresì a completare i lavori. In virtù di questo chiederemo quantomeno l’ingresso ai nostri tifosi”.

L'Assessore ai Lavori Pubblici di Terracina Pierpaolo Marcuzzi. Anzur Time

L’Assessore ai Lavori Pubblici di Terracina Pierpaolo Marcuzzi

Infatti, sentita la Lega, con l’installazione della rete si potrà consentire quantomeno l’ingresso al pubblico di casa. Tempi più lunghi per il ponte. Ci sono comunque dei spiragli affinchè almeno per la partita casalinga contro l’Ostiamare del 14 dicembre i tifosi di casa possano entrare. Per domenica contro l’Astrea si giocherà ancora a porte chiuse. Una vera beffa per il Terracina Calcio che sperava nella riapertura dei cancelli per i tifosi. Al momento tra esproprio e lavori il Comune ha speso quasi 200 mila euro.

Share this post