Terracina partecipa all’Appia day con Legambiente, le iniziative


Anche Terracina, e dopo due anni di intenso lavoro del Circolo Legambiente locale, membro del comitato nazionale Appia Day, per rendere la Regina Viarum oltre che un attrattore culturale, una vera e propria direttrice di sviluppo in chiave turistica, nell’ottica di nuovo approccio per la crescita sociale, culturale ed economica della Città, avrà il suo calendario estivo di eventi dedicati, su prenotazione e accessibili dal sito nazionale www.appiaday.it e quindi aperti ad un pubblico nazionale e internazionale.  La rete Appia Net, frutto della collaborazione tra Legambiente, CoopCulture e Touring Club Italiano presentata in occasione dell’Appia Day del maggio scorso presso la Reggia di Caserta https://www.legambiente.it/contenuti/comunicati/nasce-appia-net-la-rete-di-alleanze-il-rilancio-dell-antica-appia-da-roma-brind e il Comitato Nazionale Appia Day, Il Comune di Terracina, Il Parco Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi, Il Circolo Legambiente Terracina “Pisco Montano” con Kariboo- Terracina Bike rental, giovane start up nel settore della mobilità ciclistica e CoopCulture, tutti membri della AppiaNet e sottoscrittori del protocollo di intesa Appia Day, lanciano un calendario estivo ricco di iniziative, tutte improntate alla riscoperta dei luoghi delle Vie Appie a Terracina: Appia “Traianea” e “Claudia”. Eventi pensati per muoversi rigorosamente senza auto – passeggiate, escursioni, trekking urbani, archeobicitour alla riscoperta del nostro bellissimo territorio-  con pacchetti promozionali che comprendono visite guidate, in italiano e inglese, con visita al Parco a valenza ecoarcheologica del Montuno, parte del disegno dell’Antico Porto Traianeo, appena riaperto e valorizzato dal Circolo in Convenzione con il Comune, l’apertura straordinaria della storica Villa Salvini, con il suo tratto di basolato di Appia Antica traianea originario, rimessa a nuovo e gestita dal Circolo in Convenzione con la proprietaria Sig.ra Gigliola Salvini e visite al Museo della Città a cura di Coopculture per approfondire tutto il percorso dell’Appia a Terracina con visite storico-naturalistiche attraverso il panoramico Sentiero del Tempio, ripulito dal Circolo in collaborazione con il Parco Ausoni, fino ad arrivare al Santuario del Tempio di Giove per gustarsi uno spettacolare tramonto, tutti pensati per vivere l’archeologia e il territorio a piedi e in bici. 

“L’Appia Day e i suoi eventi – afferma Alberto Fiorillo, responsabile nazionale aree urbane di Legambiente – hanno l’obiettivo di unire idealmente le tante città e comunità locali che si snodano lungo questo antico tracciato per chiederne la pedonalizzazione per l’intero anno, a partire dalla città di Roma, così da poterla finalmente considerare la porta d’accesso a una nuova idea di città. Questo è anche lo scopo della creazione della rete Appia Net. Inoltre proprio ieri, dopo quasi 20 anni, finalmente è stato approvato dalla Regione Lazio il Piano di assetto del Parco dell’Appia Antica – che coinvolge inizialmente il territorio dei Comuni di Roma, Ciampino e Marino – con l’obiettivo di favorire la tutela ambientale, paesaggistica e archeologica e le esigenze di sviluppo di un territorio protetto. Siamo felici che Terracina, grazie al lavoro del Circolo locale fatto in pochi anni con la riapertura di Parchi, Sentieri e Ville storiche, della volonta’ della Amministrazione Comunale e del Parco Ausoni, entrambi sottoscrittori del Protocollo di Intesa Appia Day, e della grande collaborazione con CoopCulture, gestore del Museo e del Tempio di Giove e nostro partner d’eccellenza in Appia Net, sia in prima linea a livello regionale e nazionale per costruire un museo territoriale diffuso per la valorizzazione della Via Appia e per un nuovo utilizzo del territorio e dei beni comuni che possa più facilmente “agganciarsi” per la sua struttura coordinata e sistemica al Parco dell’Appia Antica”. 

“Il nostro Circolo, che si arricchisce del nuovo associato Kariboo-Terracina Bike Rental, continua a perseguire, dopo vari e importanti eventi e rassegne degli anni scorsi, l’obiettivo della valorizzazione ecoarcheologica di Terracina come “La Regina della Via Appia”, – afferma Anna Giannetti, presidente del Circolo Legambiente Terracina “Pisco Montano” – a partire dal Parco del Montuno (luogo di appuntamento e prima visita per quasi tutti gli eventi), appena riaperto con il grande contributo civico e l’impegno del Circolo, e ora in Convenzione, con la possibilità di attraversare tutti gli snodi dell’Appia Traianea e costiera, con l’ apertura al pubblico di Villa Salvini, villa storica e patrimonio unico cittadino mai aperto prima al grande pubblico, anch’essa riaperta grazie al contributo civico del Circolo e ora in Convenzione, e risalire su verso l’Appia Claudia, fermandosi al Museo della Città proprio per approfondire la storia della Via Appia fino al Santuario del Tempio di Giove, attraversando il Parco degli Ausoni e il prezioso SIC di Monte S. Angelo, ricco di natura, lungo tutto il tracciato dell’Appia. Ci auguriamo che la nostra proposta promozionale, che include anche una proposta innovativa di mobilita’ ciclistica, sia ben accolta dai cittadini e dai numerosi turisti anche stranieri. Non potevamo che lanciare questa iniziativa proprio in coincidenza della storica approvazione di ieri da parte del Consiglio Regionale del Lazio, del Piano di assetto del Parco Archeologico dell’Appia Antica, per il quale Legambiente nazionale, Legambiente Lazio e tutti i circoli si sono sempre battuti!

Inoltre, in occasione della prossima Settimana Europea della Mobilità Sostenibile 2018, nella giornata del 20 settembre, ci sarà una Special Edition, con molte interessanti “novita’”, dell’archeobicitour “Su e Giu’ per le Vie Appie” e grazie al nostro partner gastronomico A CASA DI MARCO GAVIO APICIO, in corrispondenza con le giornate degli eventi, ci sarà la possibilità di effettuare – solo su prenotazione da effettuarsi almeno 3 giorni prima chiamando l’INFOLINE 3491412199 – degustazioni tematiche, ispirate alla ricerca gastronomica portata avanti dal Circolo ormai da due anni sulla cucina romana costiera antica, ricerca che quest’anno si arricchira’ di una collaborazione strutturata con il prestigioso Istituto Alberghiero A. Filosi. Molti eventi saranno poi ripetuti durante tutto l’anno con un ricco Calendario invernale che è già in fase di preparazione. Per ogni ulteriore informazione consigliamo sempre di controllare gli aggiornamenti sul sito www.appiaday.it – Iniziative dai territori e di prenotare sempre con l’INFOLINE 3491412199”.

Share this post