Terracina-Vanno, la leggenda continua. Sara è della Futura Terracina!!!


Giuseppe Peluso(d.s.Pallavolo Futura Terracina '92), Sara Vanno e Massimiliano Leonardi (coach Pallavolo Futura Terracina '92)

Ci sono voluti quarant’anni, ma alla fine il cerchio si è chiuso in maniera sorprendente, dopo una parabola sentimentale che solo lo sport è capace di pennellare. “Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano”, recita un passaggio di una nota canzone di Antonello Venditti. E’ così è stato anche per la famiglia Vanno nel suo rapporto con Terracina. Lui è Gigino (per gli amici Gionsetto), che per un decennio (tra gli anni ’60 e ’70) ha vestito in maniera inappuntabile la casacca del Terracina Calcio. Un tigrotto nel cuore e nell’anima. Lei è Sara, la figlia, che un quarantennio dopo indosserà un’altra maglia sportiva terracinese, quella della Pallavolo Futura.

sara vanno.anxur time

Sara Vanno

Un amore sbocciato quasi per caso. E’ il 20 dicembre dello scorso anno. La capolista della Serie D, Futura Terracina, vince in casa di Angeli o Demoni Roma 3 a 0 una gara forse fondamentale in chiave promozione. Ma la partita è tiratissima e dall’altra parte della rete c’è un opposto che tira giù palloni con la potenza di un braccio “da muratore”. Si chiama Sara Vanno.

Uno dei dirigenti terracinesi e oggi Presidente, Libero Iannelli, grande appassionato di calcio, ha un intuito, unitamente al tecnico Massimiliano Leonardi. Dopo un incrocio di telefonate viene svelata la curiosità. Sara è figlia di Gigino Vanno, calciatore del Terracina per oltre dieci anni (anche in Serie D) e tra l’altro compagno di squadra per un certo periodo di Giampiero, fratello maggiore del coach della Futura. Questa la formazione 74/75 che i tifosi ricordano a memoria: Isolani, Lo Sordo, D’Auria,Vanno,Lutero,Cea,Salino,Lucidi, Zitarich,Martinelli,Metthus. Allenatore, Gigi Sitzia.

Gigino Vanno. Anxur time

Gigino Vanno

“E’ stimolante per me questa nuova avventura- ha detto raggiante Sara-,  un’esperienza che a 33 anni vivrò in maniera intensa e con un pizzico d’emozione visto che a Terracina mi sento a casa”. Con la Futura c’è stata subito intesa grazie al lavoro certosino del diesse Giuseppe Peluso(nella foto grande con Sara e coach Leonardi). “E’ vero- continua Sara-ci siamo pizzicati da avversari all’andata ma ho ammirato la loro caratura di squadra ed entrare a farne parte per me è motivo d’orgoglio”.

Una squadra che praticamente cambierà poco o nulla rispetto allo scorso anno, ma che anzi va a rinforzarsi con la Vanno appunto e con un’altra pedina che verrà annunciata a breve. “Sono sicura che ci divertiremo- ammette Sara-, ho subito constatato che nella Futura c’è un ambiente familiare e mi sono sentita subito a mio agio”. Per lei niente minivolley e subito il titolo di Campione d’Italia Under 14 con il San Paolo Ostiense. Sei anni di B2 con il Fonte Roma Eur, Divino Amore con la promozione in B2, altro salto di categoria in B1 con il Civitavecchia e poi la promozione di qualche settimana fa già raccontata.

Sara Vanno e il Ptresidente della Pallvolo Futura terracina '92 Libero Iannelli(Anxur time)

Sara Vanno e il Ptresidente della Pallvolo Futura terracina ’92 Libero Iannell

Il giorno della presentazione c’era anche il capitano Veronica Grimaldi. “Brava la società ad assicurarsi il miglior opposto che quest’anno abbiamo incontrato- ha detto-, un innesto che ci farà  compiere sicuramente il salto di qualità”. La Pallavolo Futura Terracina ’92 stagione 2016/2017 è a buon punto. Manca pochissimo per la sua definizione. Ma, come spesso si dice in questi casi, “il più è stato fatto”.

 

 

Share this post