Torna l’imposta di soggiorno, ecco quanto si paga


bandiera blu

Anche quest’anno nel Comune di Terracina si pagherà l’imposta di soggiorno. Le tariffe sono pressoché invariate rispetto al 2017. Si punta però a incrementare il gettito da parte delle attività ricettive sulla base dei turisti accolti, soprattutto nel periodo estivo.

La giunta del sindaco Nicola Procaccini ha deliberato l’approvazione delle nuove tariffe sulla base di un regolamento aggiornato. Dal primo aprile l’imposta si applica per persona in relazione a ogni pernottamento fino a cinque giorni. In alberghi e residenze turistiche il costo è di 1 euro a persone da una a tre stelle. Per le strutture a 4 stelle il costo sale a 2 euro. I villaggi turistici prevedono un’imposta di 1, 1,5 e 2 euro rispettivamente per due, tre o quattro stelle. Un euro, infine, per i campeggi. Tutte le altre strutture extra-alberghiere (affittacamere, case e appartamenti per vacanze, B&b, faranno pagare ai clienti un euro per notte.

L’imposta di soggiorno ha già portato nelle casse del Comune importanti risorse, tra l’altro con un incremento. Nel 2015 erano stati incassati 200mila euro. L’anno successivo 250mila euro, il 25% in più.

Share this post