Transito francescano, Rosa d’Argento alle suore francescane clarisse


Momento di grande raccoglimento religioso al Santuario della Delibera dove quest’anno il transito di San Francesco ha avuto una valenza molto sentita. I momenti forti sono stati due : l’assegnazione del riconoscimento della “Rosa D’Argento Frate Jacopa” alle suore Francescane Clarisse  Shoba, Sophy e Luna che si sono particolarmente distinte con il loro instancabile operato tra gli anziani e gli invalidi della casa di riposo “Curzio Salvini” nel corso della tragedia del 29 ottobre 2018. Un passaggio di testimone tra loro e il Sindaco Roberta Tintari, detentrice del riconoscimento per l’anno 2018. L’ altro momento forte è stato la rievocazione storica del Transito di San Francesco con figuranti in costume dell’epoca, che hanno portato i simboli per la celebrazione dello stesso. La cerimonia del Transito dalla consegna della Rosa alla rievocazione storica è stata presieduta da fra’ Arturo Nevastri. Il riconoscimento prende spunto dalla figura di  Donna Jacopa dei Settesoli che, attraverso l’incontro con San Francesco, ha cambiato radicalmente la sua vita, divenendo testimone di fede e di carità.

Il 3 ottobre di ogni anno ad Assisi viene dato il riconoscimento “Rosa d’Argento frate Jacopa”, ad una donna del nostro tempo che “incarni questi valori e che si è distinta nell’esercizio – silenzioso e nascosto – della carità.” Questo riconoscimento, che non è un premio, ma vuole essere stimolo a vivere oggi la fede, la speranza e la carità, sull’esempio di chi ne è divenuta testimone come l’amica di Francesco d’Assisi “Jacopa de’ Settesoli”. La rosa d’argento frate Jacopa è diventato stimolo a vivere la nostra fede non solo a parole ma con gesti concreti di attenzione all’altro, nei suoi bisogni più profondi. Il 29 ottobre dello scorso anno la nostra città ha vissuto un cataclisma di immani dimensioni, recando innumerevoli danni a persone e cose. Ognuno si è prodigato come meglio ha potuto per aiutare il prossimo.  Un danno gravissimo lo ha subito la casa di riposo “Curzio Salvini” dove erano ospitate tante persone anziane ed invalide, assistite da personale di servizio e da tre suore francescane clarisse. Queste ultime si sono adoperate fino allo stremo delle forze, giorno e notte, affinché tutte le persone fossero messe in salvo. La casa di riposo non esiste più a causa dei gravi danni subiti, le suore collocate in un primo momento a Bari, attualmente svolgono il loro servizio a Roma in un istituto per disabili.  La famiglia francescana dei frati minori cappuccini e dell’ordine francescano secolare del Santuario Maria Santissima della Delibera e le autorità convenute, all’unanimità sono lieti di assegnare la Rosa D’Argento Frate Jacopa per l’anno 2019 alle suore francescane clarisse, qui rappresentate da Suor Sophy e Suor Shoba, che insieme a Suor Luna si sono trovate ad operare in quella triste ricorrenza. Insieme alle persone anziane sopravvissute a quella dolorosa circostanza le ringraziamo per il loro operato, le accompagniamo con la preghiera ovunque si trovino a prestare il loro servizio.

Share this post