Treno, cultura e porto: Sciscione presenta il suo programma


Dalla Compagnia Ferroviaria del Sole, che potrà riportare finalmente il treno a Terracina, alla città dello sport, dalla riqualificazione del porto alla valorizzazione dell’immenso patrimonio culturale della città. Restando sempre accanto ai più fragili. Sono solo alcuni dei punti del programma presentato da Gianfranco Sciscione, candidato sindaco alle prossime amministrative di Terracina, in un incontro con i cittadini presso il Piccolo Lido. Un programma – ha spiegato – fatto di progetti, e non di punti, concreti e realizzabili, molti dei quali anche in tempi brevi, che è stato pensato insieme a tutti i candidati e i sostenitori della lista Sciscione Sindaco, un opuscolo che è stato realizzato con grande cura perché potesse arrivare a tutti i cittadini. Sono 20 i progetti elencati nel programma che non è un libro dei sogni, come è stato ripetuto più volte. I progetti sono stati studiati e sono tutti fattibili – hanno sottolineato anche i vari candidati che si sono presentati e che hanno contribuito con la loro competenza, professionalità ed esperienza, all’elaborazione dell’intero programma per cercare di risolvere le tante criticità della città, le situazioni di degrado, e dare finalmente a Terracina un nuovo volto. Candidati che, per la gran parte, sono nuovi alla politica, ma – come hanno spiegato – hanno deciso di scendere in campo per amore della città. Per dare una risposta ai tanti cittadini che, come loro, aspettano da troppo tempo. Un impegno, non una promessa.

Share this post