Treno e Sprar, due battaglie che ci appartengono


“Avrei voluto assistere ieri al consiglio Comunale dato che la proposta dello Sprar prima di approdare in consiglio comunale è stata una nostra proposta – afferma in una nota Marco Senesi, Presidente Ass.ne A.La.Sociale – Come dicevo avrei voluto esserci ma ero in Regione per parlare anche della questione Treno. Già il treno, così come lo Sprar. Battaglie che ci appartengono e che con grande fatica stiamo portando avanti. Ma le foto apparse sui giornali che riportano un consiglio comunale gremito, ci dice che la strada intrapresa è quella giusta. Emerge infatti un dato fondamentale, ovvero, che sui temi importanti “Il popolo” risponde. Un monito alla politica che spesso si trova a discutere “da sola”. A confermare se ancora servisse, che è finito il tempo delle chiacchiere e delle prese di posizioni personali.  SERVONO RISPOSTE e la “Gente” lo sa.

Quello di ieri in Regione più che un incontro è stata una vera e propria incursione negli uffici della Regione dell’Assessorato ai Trasporti. Passate le feste siamo tornati a chiedere risposte per la nostra stazione e per la messa in sicurezza di monte cucca perché dopo i tanti, tantissimi incontri, i tanti banchetti in Città, le 3000 firme raccolte e spedite direttamente al Presidente adesso servono risposte certe.
Non ci accontentiamo più infatti di sapere che la questione “Treno” è tornata ad essere importante e che ci si sta lavorando sopra. No. Arrivati a questo punto vogliamo risposte certe.
Quello emerso ieri dal veloce confronto avuto in Regione è che a breve, brevissimo ci sarà un incontro tra gli assessorati competenti per capire come procedere. Sul tavolo da una parte c’è la convenzione con Rfi, i Fondi Por, la possibilità di procedere per stralci funzionali. Dall’altra parte c’è la nostra Città. Il pericolo di nuove frane, pendolari che continuano a vivere disagi per andare o tornare da Roma, un intero quartiere quello del Calcatore tagliato fuori dalla città a causa di una stazione che non funziona.
Il breve incontro di ieri è stato possibile grazie all’intervento, ancora una volta , del Consigliere Regionale Forte che saputo l’esito del confronto ha rinnovato il suo impegno ad intervenire”.

Share this post