Ultimo atto con la banca, il Comune sborsa un altro milione


Col passaggio nell’ultimo Consiglio comunale, l’amministrazione mette una pietra sopra a uno dei debiti più pesanti dell’era post dissesto finanziario. A sette anni dalla dichiarazione del crac finanziario, con una determinazione del settore Bilancio e ragioneria finalmente il Comune chiude i rapporti economici con un istituto di credito che negli anni aveva maturato forti crediti e interessi. L’ultimo atto è il pagamento di un milione di euro tondo tondo per interessi. Con una precedente transazione il Comune aveva già disposto di corrispondere all’istituto bancario circa 3 milioni 200 mila euro. A questo atto ne era seguito un altro, con la transazione relativa agli interessi moratori maturati. Il Consiglio comunale, lo scorso 28 agosto, ha approvato la legittimità del debito fuori bilancio dall’importo di un milione, impegnando le somme per saldare il conto. 

Share this post