Un defibrillatore in ogni supermercato Md e Maurys associato a Confcommercio Lazio Sud


Sabato 1 febbraio si è svolta la cerimonia di inaugurazione di una postazione DAE (defibrillatore semiautomatico) nel supermercato MD e nel punto vendita Maurys di Fondi della famiglia Di Crescenzo associato Confcommercio Lazio Sud, a beneficio di tutta la città, dei dipendenti , 12 dei quali sono stati formati e abilitati all’uso. All’evento hanno partecipato il presidente Confcommercio Lazio  Sud Fondi Vincenzo Di Lucia,  l’europarlamentare e sindaco di Fondi Salvatore De Meo e il vice presidente della provincia Vincenzo Carnevale. Nella stessa giornata si è svolta la cerimonia a Terracina sempre all’interno dei supermercati MD e Maurys. Ed anche in questa occasione non ha fatto mancare la sua presenza il presidente Confcommercio Lazio Sud Fondi Vincenzo Di Lucia, a confermare l’importanza dell’iniziativa. Hanno partecipato all’evento anche il presidente di Confcommercio Lazio Sud Terracina Giovanni Amuro, il sindaco facente funzione Roberta Tintari, l’assessore all’Urbanistica Pierpaolo Marcuzzi, la consigliera con delega alla Sanità Maurizia Barboni. “E’ una iniziativa importante – ha dichiarato l’amministratore dei punti vendita Errico Di Crescenzo – che mi inorgoglisce. ‘Il cliente ci sta a cuore’, titolo dell’evento, ha come finalità assicurare un servizio per la sicurezza dei dipendenti – in gran parte formati e abilitati all’uso del defibrillatore -, dei clienti e dell’intera comunità, poiché i defibrillatori, negli orari di apertura dei negozi, saranno a disposizione dei cittadini per far fronte a eventuali emergenze”.

“Confcommercio Lazio Sud – ha dichiarato il presidente Vincenzo Di Lucia – non poteva che accogliere questa iniziativa e farla propria. L’evento tra l’altro si inserisce in un più ampio progetto di coinvolgimento e sensibilizzazione verso tutte quelle attività capaci di attrarre grossi flussi di persone. Stimolati dal Presidente Confcommercio Lazio  Sud Giovanni Acampora e dal Direttore generale Salvatore Di Cecca, siamo pronti a estenderlo su tutto il territorio delle province di Latina e Frosinone. In Italia ogni anno una persona su 1000 abitanti viene colpita da arresto cardiaco e i tempi di intervento risultano fondamentali”.

Share this post