Un folletto a Terracina, Vogrig presenta il suo nuovo libro


Secondo appuntamento per la presentazione del nuovo libro di Daniele Vogrig “Gianni Schicchi. Ritratti di un folletto fiorentino”, edito dalla Lithos, dopo la prima tenutasi lo scorso 8 marzo presso la Sala Giunta del Palazzo Comunale di Terracina. Daniele Vogrig, italianista, è da anni impegnato in una personale ricerca volta a investigare i punti di contatto tra musica e poesia nei decenni a cavallo tra Ottocento e Novecento.

La sua ultima fatica letteraria (testo d’esame per il modulo di Letteratura italiana del professor Roberto Gigliucci della Sapienza) propone uno studio volto a far luce sul presunto falsario fiorentino duecentesco, protagonista del canto XXX dell’Inferno. Vogrig ripercorre la secolare tradizione esegetica dantesca riferita al “folletto” toscano, dalle postille di Jacopo Alighieri fino all’omonimo libretto d’opera versificato da Giovacchino Forzano e musicato da Giacomo Puccini nel 1918. Per l’occasione dialoga con l’autore Massimo Lerose, direttore della Innuendo Editore, per la quale Vogrig ha già pubblicato “Crepuscoli pucciniani” e al quale lo “Schicchi” si riallaccia sotto il punto di vista musicologico. Appuntamento dunque a Terracina presso la libreria Bookcart (Via Salita Annunziata 131), sabato 20 aprile alle ore 18:30, per un pomeriggio all’insegna del dibattito letterario. Tra poesia e musica. Tra Dante e Puccini.

Share this post