Un monumento dedicato al Carabiniere


Nell’anno 2013 si è costituito a Terracina il Comitato per la realizzazione e allocazione nella città di un monumento celebrativo del bicentenario di fondazione dell’Arma dei Carabinieri.
Il Comitato ha commissionato all’artista Fausto Fioretti l’esecuzione dell’opera, la cui fusione in bronzo è stata eseguita presso la fonderia Salvatori Arte di Pistoia, ove attualmente si trova.
Il monumento raffigura un giovane Carabiniere nell’atto di accendere la fiamma su di un tripode, costituendo la riproduzione di un moderno Prometeo, che con sacrificio e abnegazione, a costo della propria vita, protegge la collettività, senza distinzione di genere o categorie.
Il Comitato ha inteso donare l’opera al Comune di Terracina, affinchè sia stanziata nella città, impegnando l’Ente nel provvedere a proprie spese al trasporto dell’opera da Pistoia a Terracina, e a redigere gli elaborati progettuali per il posizionamento della stessa.

“Nel ringraziare il Comitato per l’importante iniziativa realizzata  – afferma il sindaco Nicola Procaccini –  che oltre ad essere di rilevante valore artistico e celebrativo, costituisce un pregevole elemento di decoro dell’arredo urbano, da inserire in un contesto pubblico che possa ulteriormente valorizzare il patrimonio culturale della città.
L’amministrazione comunale ha deciso di accettare l’opera e di sistemare la stessa presso il parco pubblico di “Villa Tommasini”, stanziando la somma di 10 mila euro per il suo trasporto e la realizzazione dell’occorrente basamento”.

Share this post