Urla e schiamazzi nel centro storico alto, la rabbia dei residenti


Schiamazzi e disturbo della quiete pubblica nel centro storico alto, la storia si ripete. I residenti tornano a protestare per quanto accade nella parte vecchia della città ad opera – raccontano – di ragazzi ma anche persone più grandi che si lasciando andare fino a tarda notte a chiacchiere, risate e disturbo a pochi metri dalle abitazioni. Questo anche ben oltre l’orario di chiusura dei locali: quando le saracinesche si abbassano gruppi di persone restano nelle piazzette e nei vicoli e inevitabilmente disturbano. Alcune notti fa, a quanto pare, c’era anche chi si divertiva a giocare a nascondino urlando e correndo tra i vicoli. I residenti chiedono più controlli e un maggiore rispetto delle regole. Ci si chiede se le telecamere installate servano a qualcosa, se qualcuno ogni tanto le guarda o se sono solo parte dell’arredo urbano.

Share this post