Valentino Giuliani: “No al referendum”


Il prossimo referendum costituzionale, che si terrà in autunno è destinato a cambiare profondamente la scena politica del Paese. Il consigliere comunale di Forza Italia Valentino Giuliani esprime la sua idea con forza: “L’Italia si troverà ad un bivio dovendo decidere se avallare o meno una riforma fatta male, frutto di equilibri e compromessi politici, che trova la sua giustificazione soltanto negli slogan di chi la propone.
Infatti sono gli slogan la parte centrale della riforma oltre non c’è niente, ad esempio si parla dell’abolizione del Senato, in realtà viene abolito quello eletto dai cittadini, espropriando come nel caso delle Province gli stessi del loro diritto di voto e tramutando questa camera in un soggetto di secondo livello.

Lo slogan è sempre lo stesso “Si tagliano i costi della politica”, ma poi ciò che esce dalla finestra rientra dalla porta principale…Che senso ha dire che si riducono i costi del senato e poi dall’altra parte la stessa politica per mezzo del suo presidente del consiglio acquista un aereo per i suoi viaggi all’estero.

Con questa riforma il rischio è che i cittadini vengano sempre più limitati nell’esercizio del loro diritto di voto spostando sempre più l’ago della bilancia a favore delle corporazioni e delle lobbies.
Anche a Terracina deve organizzarsi un forte movimento che dica No al referendum, una risposta che senza steccati di partito sia motore del cambiamento, ben vengano quindi iniziative come quella avvenuta ad Arezzo.
Il referendum deve dare quindi anche qui a Terracina un segnale ben preciso al governo Renzi, un governo incapace di far uscire il Paese dalla crisi economica, che sta smantellando lo stato sociale, non in grado di garantire la sicurezza nelle città e che ha relegato l’Italia a ruolo di comparsa a livello internazionale.
Quindi anche a Terracina tutte le forze che non si rappresentano nel modo di fare politica di Renzi, devono dare il massimo per far raggiungere il quorum al referndum e portare il No alla vittoria”.

Share this post