Via Appia antica chiusa per lavori. La Lega accusa e chiede spiegazioni


Come se non bastassero la Frosinone-Mare chiusa nel primo tratto, la Pontina interrotta per i fatti del 25 novembre scorso, la situazione del ponte del Sisto che si trascina da due anni e che – finalmente – si sta risolvendo. Come se non bastasse ciò, senza voler aggiungere il dramma della ferrovia, da alcune settimane si sta verificando l’ennesimo disagio dovuto alla circolazione stradale. Il riferimento è ai lavori in via Appia, come denunciato dal delegato della Lega Angelo Nardoni. Sono i consiglieri comunali del partito di Matteo Salvini, Valentino Giuliani e Fulvia Pisa, a fare la voce grossa in Consiglio comunale. I rappresentanti in aula della Lega hanno formulato un’interrogazione in forma orale per chiedere al sindaco Nicola Procaccini di spiegare il motivo dei nuovi problemi lamentati dai cittadini. I cantieri sulla via Appia antica, zona La Fiora, dovevano aprire il 24 dicembre scorso e durare 60 giorni. «Alla data attuale – accusano Giuliani e Pisa – non vi è nessun inizio dei lavori ma solo disagi per i terracinesi. Questo è uno dei tanti esempi di lavori che non prendono vita come anche il parcheggio in Via Dei Domenicani di cui unica testimonianza a tutt’oggi è solo un cartello». È possibile chiudere una strada, non far partire i lavori, e tenerla chiusa?

Share this post