Villani lascia la maggioranza, entra nella Lega: farà opposizione


La grande famiglia della Lega apre le porte a un altro consigliere comunale. Domenico Villani abbandona infatti la maggioranza del sindaco Nicola Procaccini e approda nel gruppo guidato da Valentino Giuliani. Affiancherà in aula, oltre al capogruppo Giuliani, anche l’altra consigliera della Lega-Salvini premier Fulvia Pisa. Con i due nuovi compagni di schieramento, a quanto pare, si è già instaurato il feeling per un’azione amministrativa condivisa. Per la maggioranza, che perde così un consigliere eletto tra le fila del “Gruppo Sciscione”, è uno scossone. La notizia del passaggio in minoranza di Villani era nell’aria da qualche giorno. Da quando, cioè, aveva deciso di appoggiare la Lega in vista delle prossime elezioni provinciali. Dalle indiscrezioni ora si è passati all’ufficialità. Consideratosi da sempre un autonomo rispetto al partito di Fratelli d’Italia al governo della città, Villani ha quindi deciso di compiere il passo definitivo all’interno di un partito.
«La Lega – ha spiegato il consigliere – rispetta i miei ideali. La mia è una scelta maturata da tempo». Come si ricorderà, già un anno fa, proprio di questi tempi, Villani era stato accostato alla Lega. Poi però la ferita con l’amministrazione era stata ricucita. Ma qualcosa, ormai, si era rotto. E il motivo va ricercato, sembrerebbe, negli accordi per le elezioni regionali. «A spingermi verso questa direzione – ha ribadito Villani – il fatto di essermi trovato in disaccordo su alcuni aspetti amministrativi, non ultimo quelli di bilancio». Villani ha pure ammesso di essersi sentito più volte «fuori luogo» nella maggioranza, e riferisce anche di «non avere avuto dubbi nel passare in minoranza». Opposizione che quindi, da oggi, può contare su un componente in più.

Nella foto: il deputato Francesco Zicchieri, i consiglieri Fulvia Pisa e Domenico Villani, Marco Sciscione del comitato regionale della Lega

Share this post