Voce verde del sud pontino, online il nuovo numero


LaVoceVerdedelSudPontino – Numero 3 – On line il 21 Settembre alle ore 13. «Rispettando a pieno l’impegno preso con i nostri lettori ed il crescente numero di visualizzazioni ed attestati di stima per il Progetto iniziato nei mesi scorsi, il prossimo 21 Settembre saremo puntualmente on line con il numero 3 de “LaVoceVerdedelSudPontino”, il bollettino di informazione redatto dai Gruppi di “Fare Verde” delle Città di Fondi, Formia, Monte San Biagio e Terracina.

Come per le precedenti pubblicazioni, anche in questo caso l’Editoriale sarà di forte impatto: a firmarlo l’Avv. Ezio Bonanni, Presidente dell’Osservatorio Nazionale Amianto, Associazione che da anni assiste e rappresenta migliaia di cittadini e lavoratori, per la tutela dei diritti. Dal Gennaio 2000 l’Avv. Bonanni ha abbracciato la missione di tutela delle vittime dell’amianto. Questi minerali hanno provocato e continuano a provocare una strage silenziosa, senza che siano adottate misure di effettiva ed efficace tutela preventiva, tra tutte la messa in sicurezza e bonifica. Quella dell’amianto è solo una delle tante emergenze legate all’uso di cancerogeni negli ambienti di vita e di lavoro: metalli pesanti, nuove molecole chimiche cancerogene, derivati del petrolio, ecc., mietono vittime ancora nel 2019, anche tra chi non ha mai messo piede in fabbrica, come dimostrano le tristi vicende di Taranto e Casale Monferrato su tutte. Per questi motivi, l’Avv. Bonanni è impegnato nella tutela dei diritti dei cittadini vittime, nelle aule di giustizia, e come presidente dell’Osservatorio Nazionale Amianto, la più strutturata ed indipendente organizzazione di tutela tecnica, medica e legale delle vittime dell’amianto e di altri cancerogeni, ed ha accettato di raccontare la sua esperienza a “LaVoceVerdedelSudPontino”.

I Volontari di Terracina, con l’articolo di Mariateresa Romano, hanno scelto in questo numero di parlare di “un attivista silenzioso”, Raj Panden, un medico indiano che in sella alla sua bicicletta ha deciso di girare il mondo in una grande Campagna di Sensibilizzazione per l’ambiente e la difesa della natura. Sul suo cammino incontra le autorità locali, le persone che hanno le responsabilità sociali e le invita ad essere attente alle tematiche ambientali, e così è stato anche a Terracina, a Borgo Hermada per la precisione, nelle scorse settimane. Nelle colonne del nostro bollettino trova spazio anche un’intervista ai vertici nazionali e locali del C.O.N.I.T.A., a testimonianza di come “Fare Verde” voglia rappresentare anche il megafono del grande mondo del Volontariato, sempre più fondamentale per il nostro territorio. Hanno risposto alle nostre domande il Presidente del Coordinamento Operativo Nazionale Interforze Tutela Ambientale, Dott. Maurizio Masciandaro, ed il Responsabile della Sede Sperlonga/Fondi, Antonio Treglia.

La Volontaria del Gruppo di Fondi Daniela Ottaviano ha firmato un interessante approfondimento dal titolo “Come l’Unione Europea ucciderà le api”. Un excursus storico sui neonicotinoidi, insetticidi chimicamente simili alla nicotina, in grado di contaminare anche piante e fiori selvatici lontani dal punto di deposizione, ed oggi sempre più pericolosi per la vita delle api, a causa della “strana” indecisione di molti Paesi e la mancata presa di posizione da parte dell’Unione Europea, che sembra subire troppo le pressioni delle multinazionali. Da Monte San Biagio, invece, a firma della Presidente del Gruppo Locale, Rita Feuda, un articolo sull’evento dello scorso 8 Settembre: un vertice green alla presenza di autorità istituzionali in rappresentanza di Regione Lazio ed Amministrazione Provinciale di Latina, durante il quale “Fare Verde” ha chiesto ufficialmente un impegno al Comune per renderlo “plastic free”.

Spazio anche all’adesione di “Fare Verde” Formia al Contratto di Fiume Rio Capodacqua – S. Croce ed al Contratto di Costa della Riviera di Ulisse e della foce del Garigliano. Marianna Gambino, Presidente del Gruppo Locale, spiega in cosa consiste questo strumento e quali saranno le proposte della nostra Associazione Ambientalista in merito. Infine, come preannunciato nell’ultima pubblicazione, un approfondimento a firma di Francesco Ciccone sul tema “Plastic Free” ed in particolare sulle risorse che la Regione Lazio ha affidato ai Comuni costieri e su come le Amministrazioni Comunali hanno deciso di investire le somme redistribuite in base a metri di costa e popolazione.

Il numero 3 de “LaVoceVerdedelSudPontino” sarà on line alle ore 13 di Sabato 21 Settembre, sulla Pagina Facebook di “Fare Verde” Provincia di Latina ed attraverso gli account dei Gruppi Locali che prendono parte al Progetto. Per maggiori informazioni: lavoceverdedelsudpontino@gmail.com

“Fare Verde” Fondi, Francesco Ciccone”Fare Verde” Formia, Marianna Gambino

“Fare Verde” Monte San Biagio, Rita Feuda

“Fare Verde” Terracina, Roberta Di Girolamo».

Share this post