Voragine Pontina, La Penna (Pd): «Garanzie dalla Regione»


«La Regione Lazio è attiva fin dal primo giorno e sta operando nella direzione di risolvere il problema nel più breve tempo possibile, come appena ribadito e chiarito in aula dall’Assessore ai Lavori Pubblici Mauro Alessandri, in merito ai tempi dei lavori di riparazione nel tratto interessato dalla voragine apertasi sulla SR 148 Pontina al Km 97,700 lo scorso 25 Novembre, evento tragico che ha causato purtroppo la scomparsa di un uomo.  Siamo assolutamente convinti della necessità che i lavori di riparazione vengano eseguiti in tempi rapidi ed infatti la Regione Lazio, al contrario di quanto affermano alcuni, sta facendo quanto in suo potere affinché si arrivi presto ad una soluzione definitiva». Lo afferma il consigliere regionale del Pd Salvatore La Penna.

«Si noti che il tratto stradale interessato è stato posto in stato di sequestro dal Distaccamento Polizia Stradale di Terracina per essere tenuto a disposizione della Procura della Repubblica. Per effetto di questo provvedimento l’area è stata custodita da Astral SpA con perentorio obbligo di non manometterla o alterarla. In conseguenza di ciò appare evidente come il divieto di accesso abbia reso impossibile eseguire verifiche tecniche ed eseguire lavori. Il dissequestro dell’area è stato disposto in data 09.01.2019. A decorrere dal 21 gennaio p.v., la competenza sulla SR Pontina sarà trasferita a Anas SpA come disposto dal DPCM del 20 febbraio 2018. Nelle more di tale trasferimento, e in tutto il periodo del sequestro dell’area, l’Astral SpA si è comunque fatta parte attiva, in collaborazione con Anas SpA, avviando gli studi di pre-fattibilità volti ad individuare i possibili interventi per la ricostruzione del tratto interessato e ripristinare la regolare circolazione. Il traffico interrotto nel tratto della SR 148 Pontina interessato dalla voragine genera evidenti e importanti disagi, insieme ad altri problemi strutturali per la cui risoluzione ci stiamo attivando. Ne siamo consapevoli e per questo la Regione Lazio si è subito attivata. Ringrazio l’Assessore ai Lavori Pubblici Mauro Alessandri e tutta la Giunta per l’impegno profuso sin dalle prime ore successive al grave cedimento strutturale di questa nostra importate arteria stradale».

Share this post