Wwf Litorale laziale: aspettando Earth hour 2021


Quest’anno, 2021, è cruciale per affrontare la crisi climatica con la ventiseiesima Conferenza delle Parti (COP) sul Clima. Mariagrazia Midulla, responsabile Clima e Energia di WWF Italia, dichiara: ”È bene che esigiamo che i responsabili dei Governi facciano il loro lavoro, ma è fondamentale anche che ognuno di noi cominci a cambiare le proprie scelte e a eliminare i combustibili fossili dalla propria vita quotidiana, perché questo sarà decisivo per determinare i grandi cambiamenti ormai improrogabili, tuttora rallentati da visioni e interessi miopi. Ci auguriamo anche che ognuno faccia del suo meglio per coinvolgere gli altri e far sentire la propria voce per salvare il Pianeta e garantire per un futuro sostenibile a noi e alle altre specie”.

Il WWF Italia, come ormai da anni, chiede di spegnere monumenti ed edifici storici delle grandi città; anche in provincia la nostra associazione ha sollecitato i sindaci e chiesto questo gesto simbolico. Noi invece rivolgiamo il nostro appello ai tanti cittadini che sono preoccupati per i cambiamenti climatici e delle conseguenze che sono già visibili nei tanti eventi meteorologici disastrosi.

Il gesto simbolico di spegnere le luci dalle 20.30 alle 21.30, l’ultimo sabato del mese di marzo, per l’Ora della Terra, ha un profondo significato. Quest’anno l’Ora della Terra si celebrerà il 27 marzo.

Il cambiamento nasce da ciascuno di noi e inizia da attenzione e coerenza nelle nostre azioni quotidiane.

C’è una domanda che è alla base del nostro cambiamento: “Il mio gesto è in linea con la salvaguardia della natura? Contrasta oppure contribuisce alla crisi climatica?”

È per questo che il Litorale laziale ha lanciato l’iniziativa “Aspettando Earth Hour”; tutti i giorni sono stati pubblicati sui nostri blog ( https://wwflaziogruppoattivolitoralepontino.com/https://wwflitoralelaziale.wordpress.com/,) tanti piccoli, preziosi, consigli che potete leggere, stampare e far girare, per vivere in sostenibilità la Terra, l’unico Pianeta che abbiamo, e lasciarla ai nostri figli migliore di come l’abbiamo trovata.

Questo il link del lancio dell’iniziativa:

https://www.youtube.com/watch?v=YHLS7JlSoJ8

Share this post